A Catenanuova inaugurato il centro giovanile

In la Sicilia, 3 dicembre 2012,
A Catenanuova inaugurato il centro giovanile
con uno spettacolo di cabaret e di danza
Lunedì 03 Dicembre 2012 Enna, pagina 41 e-mail print
alcune ballerine durante l´apertura del centro di aggregazione giovanileCatenanuova. C’era molta attesa da parte dei catenanuovesi per l’apertura ufficiale del centro d’aggregazione giovanile nella sala “Turi Salerno” nell’auditorium di via Caduti in guerra, così alle 20, come previsto, un salone gremito di giovani e genitori ha fatto da splendida cornice alle esibizioni artistiche di alcuni membri dello staff, alla presenza del sindaco Biondi, dell’ass Graziano Catania e l’ass Santo Privitera.
Nell’occasione dell’inaugurazione del centro, vestendo il ruolo di presentatore, Manuel Muni, già intrattenitore nei villaggi estivi della Valtur ha dato vita a monologhi su usi e costumi del siciliano doc, recitazione, ma anche sketch, giambè e brevi scenette comiche di contenuto leggero e canto. Nel parterre si sono cimentati i maestri di danza Piero e Chiara Dance con zumba e balli di gruppo, Giada Dance Domino Effect, Hello Band, con alcuni gruppi musicali composti da giovani catenanuovesi e Cabaret.
Sono già oltre 30 i componenti dello staff organizzativo che sta coordinando una gran mole di lavoro che la presenza di oltre 300 giovani dell’età dai 9 ai 20 anni impone. Chi sta dedicando anima e cuore al progetto è Il vicesindaco assessore alle politiche giovanili, Laura Colica, ripagata da un boom di partecipazioni. Nel progetto l’organizazione di corsi gratuiti su varie materie (matematica, italiano, storia, geografia, lingue, sax, fai da te, musica, recitazione, balli di gruppo, fitness, batteria, Karaoke e non solo, ma anche giochi, dama, scacchi, monopoli, risiko, ping-pong, calcio balilla, e la preparazione di un corso di base di 1° soccorso a cura dell’esperta Natalina Pruiti della locale Misericordia). La struttura della sala “Turi Salerno”- conclude Colica – è davvero molto funzionale e le iscrizioni sono ancora aperte, anche se sappiamo che il controllo di tanti bambini è alquanto difficoltoso, ma auspichiamo ulteriori presenze di genitori».
Carmelo Di Marco

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...