“I tesori della Sicilia preistorica”

in Akis n. 19, 11 luglio 2008, p. 2

“I tesori della Sicilia preistorica”

un progetto formativo ben riuscito

Lo scorso anno l’Assessorato Regionale Beni Culturali, Ambientali e Pubblica Istruzione lanciò un progetto sulla conoscenza della Sicilia sulla Gazzetta Ufficiale con circolare N. 6 del 7.2.2007. La proposta regionale puntava sull’importante ruolo che la Sicilia svolge nel turismo e intendeva promuoverne la storia e le tradizioni. Il Dipartimento Pubblica Istruzione intendeva premiare progetti elaborati dalle scuole volti alla scoperta e allo studio dei tesori nascosti del territorio siciliano e promuovere negli studenti siciliani il turismo culturale al fine di far acquisire maggiore consapevolezza dell’ identità della Sicilia. Gli studenti delle classi III A e III I, guidati dai proff. Angela Strano e Santo Tosto, accettando la sfida, hanno realizzato un progetto dal titolo “I Tesori della Sicilia preistorica”. L’itinerario proposto permetteva di approfondire un aspetto generalmente poco esplorato, ma significativo, dell’isola con la finalità di far conoscere e promuovere la cultura, l’ambiente, la storia e le tradizioni della Sicilia con la creazione di una mappa dei tesori al fine di favorire le scelte degli istituti scolastici in tema di viaggi di istruzione. Il progetto veniva puntualmente finanziato dalla Regione Siciliana. All’inizio del corrente anno scolastico, con l’approvazione degli organi collegiali, si è passati alla fase esecutiva del progetto. Esso è stato rivisitato sulla base del finanziamento ricevuto, sono stati stabiliti i tempi e i modi delle escursioni esterne e sono state svolte alcune lezioni dai proff: Elisa Maugeri e Santo Daniele Spina, esperti in archeologia e docenti interni del Liceo. L’inquadramento generale è stato,invece, curato dal prof. Luigi Benintende, presidente della sezione acese di “SiciliAntica”, che ha tenuto delle lezioni dal titolo “Incontro con la Sicilia” con le quali ha ripercorso gli insediamenti in Sicilia dal paleolitico a periodo aragonese. Attraverso le visite guidate ai siti della Sicilia preistorica sono stati approfonditi alcuni argomenti di studio del progetto: infatti durante le varie tappe (Trapani Museo della preistoria, Palermo Museo Archeologico, Caltanissetta Museo Archeologico, Pantalica) adeguata professionalità hanno dimostrato le guide che con competenza e semplicità hanno illustrato le caratteristiche dei luoghi visitati, fornendo utili informazioni che hanno completato lo studio precedentemente effettuato in classe. Le varie visite didattiche, infine, hanno consentito di integrare costruttivamente gli impegni scolastici degli studenti, contribuendo a migliorare la qualità del tempo – scuola e costituendo anche una guida base per altre future iniziative tese ad offrire momenti favorevoli per la crescita umana e civile degli allievi.

Nella foto la 3° in visita al Museo Antropologico “Torre Ligny” di Trapani

Liceo Scientifico Archimede

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in SCRIVONO DI NOI. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...