Una disgrazia che sbancò il Lotto!

Una disgrazia che sbancò il Lotto!

in “La Sicilia”, n. 205, 26 luglio 2008, p. 38.

 

Un venerdì di cento anni fa, nel mese di luglio, avvenne a Catania un curioso incidente in Piazza Manganelli davanti alla drogheria dei fratelli Motta-Coco. Una forte denotazione, suscitando un grande panico, spaventò gli abitanti del quartiere. Alfredo Auteri, un ragazzino incauto, per gioco aveva avvicinato un fiammifero acceso all’orlo di un fusto vuoto che tuttavia, quando era in uso, dovette contenere dell’alcool. L’esplosione, non mortale, lo ferì, provocandogli ustioni di primo e secondo grado. Gli amatori della cabala non mancarono di trarne dei numeri per la ruota di Palermo: 17 (disgrazia), 15 (strada), 20 (bambino), 90 (spavento). La quaterna pura fu giocata con grande frenesia dagli abitanti del quartiere: ciascuno aveva messo una posta proporzionale alle proprie risorse finanziarie. Il giorno successivo, sabato, nell’estrazione sortirono i numeri nell’ordine 17, 15, 19, 90. Numerosi dunque in città realizzarono un terno vincente su quattro numeri; soprattutto nei «banchi-lotto» di Piazza Manganelli si concentrò una grande ressa di vincitori, per cui fu necessario l’intervento dei Carabinieri. La disgrazia di un ragazzino aveva paradossalmente arrecato un beneficio economico a molti: infatti le vincite totali superarono le centomila lire!

Prof. Santo Spina

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in pubblicazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...