La statua di S. Agata che non c’è

«La statua di S. Agata che non c’è!»

in La Sicilia, 30 aprile 2007, p. 50.

 

Ho acquistato pochi giorni fa «Sicilia e Isole Minori» a cura di Luciana Savelli. Sul frontespizio dell’opera campeggia un’affermazione invitante: «Tutto ciò che si deve sapere su questa terra straordinaria». Purtroppo nella parte dedicata alla città di Catania,  da cui ho iniziato la lettura, ho già notato alcune notizie del tutto prive di fondamento. L’autrice in relazione alla fontana dell’elefante scrive che «sul dorso del pachiderma s’innalza un obelisco egiziano con geroglifici dedicati alla dea Iside; sulla cima è posta una statua di S. Agata» (p. 192). In poche righe sono condensati macroscopici errori. In primo luogo non esiste alcuna statua di S. Agata sull’obelisco di Piazza Duomo. Inoltre i disegni incisi sull’obelisco non sono geroglifici, ma hanno un fine puramente ornamentale e non sono per nulla riferiti alla dea Iside. Infine l’obelisco non è «egiziano», aggettivo che si riferisce più opportunamente all’Egitto moderno, ma  è “egittizzante”, vale a dire si tratta di un manufatto di probabile età romana che imita elementi figurativi egizi. Suggerirei all’editore di accogliere le suddette rettifiche per migliorare la prossima edizione.

Prof. Santo Spina

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in EGITTOLOGIA, pubblicazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...